Margherita Dolcevita – Stefano Benni

Margherita Dolcevita, recensione della storia di una ragazzina ecologista e grassottella

Ecologista nel cuore, la rotondetta Margherita Dolcevita di Benni, dai biondi capelli ricci e l’animo pieno di ideali, ad un certo punto della sua vita si trova davanti ad un vero e proprio mistero con l’arrivo di vicini alquanto strani.

I Del Bene potrebbero essere alieni, vampiri, pazzi, malfattori, razzisti o tutte le cose insieme…ma solo alla fine del libro si potrà comprendere il messaggio che sin dall’inizio tesse la ragnatela attraverso le parole.

Una famiglia normale quella di Margherita Dolcevita:

  • il nonno, spassoso, vive in soffitta mangiando cioccolata: “…ogni venerdì sera balla il tango con un fantasma, dona Lupinda de Camarones Guetierrez, morta nel 1854, poi arriva il marito…e lui e il nonno si battono a duello tutta la notte”;
  • il padre, meteoropatico, facilmente condizionabile: “Ha arruolato duemila capelli che vivevano vicino all’orecchio sinistro e li ha costretti a emigrare nel deserto dell’emisfero destro, formando una sciarpa di peli che si appiccica al cranio con un’overdose di brillantina..”;
  • la madre annoiata, che guarda solo e sempre telenovela: “a voler essere precisi sembra una bustina da tè usata”;
  • due fratelli, uno di 18 anni pieno di brufoli che “mangerebbe polenta e panda, anche se fosse l’ultimo esemplare del mondo”, l’altro, più piccolo, un quasi genio “innamorato dell’insegnante di matematica, che sembra una cicogna con gli occhiali”;
  • Pisolo, il cane: “…il mio cancatalogo, perché più che un incrocio è veramente un catalogo di tutte le razze canine e animali e forse vegetali apparse sulla Terra…

E poi nella vita di Margherita c’è anche l’amore, quello per un Angelo misterioso, la Bambina di polvere (leggenda o verità?), gli animali, il rispetto per la vita, sotto qualunque forma (per principio!).
Con una lettura veloce Benni ci mostra il magico mondo di Margherita Dolcevita, così bello, così pulito.

3 thoughts on “Margherita Dolcevita – Stefano Benni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...