La macchia umana – Philip Roth

É piuttosto “tosto”.
Con questo intendo che non é, ad esempio, un libro da regalare al proprio nipote di 16 anni..ammesso che ci sia ancora qualche sedicenne che ami leggere.
La macchia umana” di Philip Roth é un lungo e intrecciato romanzo che narra di un uomo, Coleman Silk, acculturato, attivo e con un segreto o quasi.
Intorno a lui ruotano diverse altre figure e intorno a queste, altre ancora, i figli, l’amico, la giovane compagna, Faunia, l’ex marito, violento, di lei, l’Universitá o, meglio, “l’atmofera dell’Universitá” .

Non posso dire che non mi sia piaciuto, preferisco dire che l’ho letto, forse, in un momento in cui avrei fatto bene a leggere altro, per distogliermi dalla pesantezza (lavorativa) di questo ultimo mese.
La fine é triste..o forse no.

Un paio di cose le ho comunque segnate, secondo me sono utili nei momenti nei quali non si hanno parole abbastanza esaustive.

Per esempio, “una faccia deformata dall’effetto tossico di tutte le emozioni che lo attraversavano”, “due cose che aiutano a comporre una discussione…uno sfollagente e un dizionario”.

Nel primo caso, per esempio, se state litigando con il vostro capo potreste dirgli “dai Tizio, non arabbiarti che poi ti si deforma la faccia a causa delle emozioni che ti attraversano ” …non credo che capirá mai che gli state dicendo che ha una faccia da str….o!

Ah!! Il santo potere delle parole…

2 thoughts on “La macchia umana – Philip Roth

  1. Sono una sedicenne che ama leggere e sto leggendo quel libro. Certo, è ‘tosto’ e lo leggo con un dizionario di fianco ma penso che sia uno dei più bei libri che abbia mai letto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...