Libri in regalo a Siena, 2 ottobre!

Sabato 2 ottobre a Siena con l’iniziativa intitolata “Ottobre Piovono Libri“, Asmos, l’Archivio Storico del Movimento Operaio e Democratico Senese, aprirà le sue porte per dare libri gratis  a tutti coloro che amano leggere soprattutto di storia, storia politica e filosofia politica (periodo ‘900), libri e periodici in esubero dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 17 in via San Marco.

Accorrete numerosi e presto…visto il “caro libri” potrebbe esserci il rischio di trovare  la “ressa”….magari, verrebbe da dire, significherebbe che improvvisamente per qualche strano motivo gli italiani hanno deciso che forse è meglio leggere piuttosto che rimbecillirsi davanti al Grande Fratello o correlati…(che tanto è tutto uguale!).

Indirizzi e riferimento per avere ulteriori info:
Via San Marco, 90 – 53100 SIENA
Tel. e fax 0577-284244
e-mail: asmos_archivio @ libero.it

News che trovate anche su Sienafree

Annunci

Book in progress, progetto innovativo!

Ho appena finito di leggere Nova (esce con il Sole24ore il giovedì ed è assolutamente obbligatorio comprarlo perchè vi da un’enormità di informazioni, news inerenti ricerca, innovazione e creatività) , ci sono alcune news ed eventi inerenti i libri e vorrei segnalarvene una che reputo veramente degna di nota.

Il mio totale plauso al preside dell’Istituto tecnico Ettore Majorana di Brindisi perchè dal 15 settembre molti dei suoi studenti si recheranno a scuola con il solo pc, perchè i libri se li sono fatti da soli a scuola con licenza creative commons.
Il progetto si intitola Book in progress ed veramente innovativo sotto ogni punto di vista: pensate alla schiena degli studenti, pensate al risparmio di carta, pensate al risparmio economico conseguito per non aver dovuto acquistare libri di testo a dir poco cari (e poi dicono che la cultura è di tutti…) , pensate a tutto quel che vi passa per la testa, io penso che sia eccezionale, un vero, forse uno dei pochi, esempio di convenienza su tutti i campi: bravo preside!

Il preside lanciò, già un anno fa, il progetto e, a oggi, questo conta en 14 Istituti italiani che hanno auto prodotto libri per 16 diverse materie, non solo in formato elettronico ma anche cartaceo (per chi lo vuole acquistare basta un contributo di 35 euro).

Come funziona Book in progress?
E’ più semplice a vedersi che a dirsi, qui trovate il video dimostrativo..

Gli Istituti interessati possono aderire al progetto utilizzando un Modulo che trovate cliccando il seguente link

Spero che l’iniziativa abbia successo e vi invito a segnalarla, se lo meritano!
Istituto Ettore Majorana di Brindisi

Nutri il Tuo Buonumore – vincere lo stress e favorire stati d’animo positivi con l’alimentazione

Non sono una mangiona, anzi…ho anche il ferro piuttosto basso tanto che dopo una donazione di sangue il dottore mi ha prescritto isairon (che tuttavia non è più in circolazione...)…vabbè ma questo è un altro discorso….
Comunque… ho letto il libro “Nutri il Tuo Buonumore – vincere lo stress e favorire stati d’animo positivi con l’alimentazione” diciamo “per lavoro”…ma alla fine l’ho trovato molto interessante, non tanto per il contenuto, più o meno sappiamo bene tutti quali alimenti possono contrastare lo stress.
Quel che mi è piaciuto è il modo con cui l’autrice espone questi concetti, sciuramente chiaro e da vero life coaching che poi è la professione di Alessandra Mattioni, anche esperta di PNL.


da Librisalus.it

Più che leggere un libro, sembra di essere in un’aula…e non ci crederete ma alle domande che mi ponevo  arrivava, dopo poche riga, puntuale, la risposta.
Comunque, qui ho trovato anche utili consigli per integrare il ferro, per esempio non sapevo proprio che, molto più della carne (che io NON MANGIO) è il timo essiccato e macinato ad apportarne in copiasa quantità.
Come pure le prugne secche, i fiocchi d’avena  e i funghi secchi.

Effettivamente la serotonina, dopamina, noradrenalina, le endorfine e il GABA che sono neurotrasmettitori e vengono definiti nel libro “molecole delle nostre azioni“, si “nutrono” di alcuni elementi la cui carenza può condurre a sintomi di stress come, per esempio, nel caso della noradrenalina,  la sostanza coinvolta nella reazione allo stress.

Tra i così detti “cibi del buonumore“: cereali, orzo, riso integrale, pasta a grano duro, frutta secca, pesce, soia (unico legume a contenere tutte le proteine), peperoncino.

Oltre ai cibi del buonumore vengono elencati anche quelli “ladri di vitamine e minerali” come caffè, alcool, sale e molti altri.
Ho scoperto che sono un disastro…non solo non mangio carne (e generalmente nemmeno timo!) ma bevo una quantità enorme di caffè...tuttosommato, comunque, il buonumore non mi manca mai!

Storia della pittura – H.W. e D.J. Janson

Ho acquistato questo libro da un signore che credo fosse un clochard ma con una bancarella di testi vecchi, vecchissimi alcuni non databili proprio come lui.
Mi è piaciuta subito l’introduzione, così chiara, e ho pensato che con 5 euro io avrei avuto il mio libro, lui il suo panino, una cosa equa insomma.

In ogni caso ho fatto benissimo, è scritto davvero bene con paragoni e confronti davvero interessanti.

Storia della pittura

Il libro inizia con “Come nacque la pittura” e ci racconta, ovviamente dei primitivi, i cui disegni ritrovati nelle caverne testimoniano non il “piacere” di disegnare ma il bisogno: “Ongi volta che andavano a caccia, dovevano fare un disegno da uccidere“, immagine un po’ come se fossero il gioco delle freccette insomma..

Bufalo dipinto in una caverna

Poi prosegue con la storia che si snoda attraverso la cultura egizia, cretese, romana.
Solo  verso il 1400 gli artisti cominiciarono a rendersi conto che la luce è una cosa separata dalla forma e dal colore e forse ancora più importante perchè noi vediamo le cose secondo  la luce che le colpisce”.

Il sedicesimo secolo è “L’era del genio“…Leonardo,  Michelangelo e Raffaello.
Michelangelo così diverso da Leonardo, quest’ultimo “poteva paragonare un viso umano al muso di un leone o di un cavallo, perchè per lui l’uomo era semplicemente parte della natura“…Per Michelangelo, invece, “l’uomo era una cosa unica, quasi divina..”

Ne “Il trionfo della luce” ampio spazio a Caravaggio, ovviamente, e il suo splendido “La vocazione di San Matteo

caravaggio400.wordpress.com

Per ritoranre ai “confronti”, Rubens e Mantegna, per quest’ultimo  nulla sta fermotrabocca dalla tela da ogni lato..per l’altro è la pittura della Crocifissione a parlare per lui.

Arrivano gli sconvoglimenti sociali nel 1848 e l’Europa viene travolta dalle rivoluzioni scatenate dalle classi inferiori che rivendicano i loro diritti, la pittura “disegna” la società...

Dopo Van Gogh e la sua triste storia (come molti geni per altro) arriva il momento del mio preferito, L’urlo di Munch:
Munch ci fa vedere che cosa si prova quando si ha paura. E’ un quadro di terrore..”.

Libri elettronici – ebook – come regalo per il matrimonio?

Voglio regalarvi un’idea… diffondetela perchè vi farà risparmiare e fare bella figura!

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare degli e-book e degli e-reader?
Infatti, immaginavo, nessuno.

Ormai il web è popolato da news, articoli e altri contenuti non solo a carattere pubblicitario che ci parlano di libri elettronici come la panacea assoluta, l’ultimo ritrovato del secolo.
Chi legge questo Blog sa quanto io ami il libro anche nella sua struttura “fisica”, l’odore dell’inchiostro sulla carta, il peso del testo nella borsa, la libreria colma e trasbordante.
Tuttavia ho visto che grazie agli iphone prima, al famoso ipad dopo e agli e-book, ora accessibili anche da chi non deve rinunciare a una parte dello stipendio per acquistarne uno, sta spopolando la moda dei libri elettronici (e per frotuna silegge di più) e tutte le aziende del settore, grandi e piccole, si stanno attrezzando per offrire l’acquisto di libri digitalizzati.

Siccome tra qualche mese avrò, nell’ordine, un battesimo e un matrimonio e non intendo spendere una fortuna (il verbo esatto sarebbe “non posso”…) sapete a cosa ho pensato come regalo di matrimonio ?

Un pacchetto acquisto libri digitali!

E’ un’idea originale (tutti e due gli sposi hanno l’iphone e viaggiano parecchio sui mezzi a Roma) che non richiede uno sforzo economico esorbitante ma, soprattutto, ripeto, è originale e finché non finirà per essere di tutti (mi leggono in tanti eh…) approfittatene!
Su Ibs potete acquistarli anche in italiano e suddivisi per categorie: narrativa, saggi, guide e manuali e ragazzi.