Spam da Forzasilvio.it ?

IN DATA  27 AGOSTO SCRIVEVO:

Apro la mia casella di posta elettronica gmail e la prima cosa che vedo rischia di farmi prendere un infarto:

Grazie per esserti registrata a Forzasilvio.it.

IO?????????????????????

IO di sinistra, io che amo la Giustizia, io che amo tutti indistintamente dal sesso, io che rispetto l’ambiente??
Mi è salito il sangue al cervello e la prima cosa che ho fatto è stato pubblicare sia su Facebook che su Twitter un avviso (accorato) Spam da Forzasilvio.it.

Già perché, e qui arriva il bello, nonostante nell’email si dica “Se hai ricevuto questa mail per errore o non hai richiesto di registrarti a http://www.forzasilvio.it, ignora questa e-mail. La registrazione non verra’ attivata.Subito dopo c’è scritto:

Ricorda sempre Forzasilvio.it

(che per altro mi sa proprio di necrologio…)

Il dominio è stato registrato a nome di Palmieri (si può vedere se inserite il dominio in whois.is) e così ho scritto a lui:

Mi è arrivata una inopportuna email da Forzasilvio.it dove mi si ringraziava per essermi registrata.
Non l’ho mai fatto e non intendo farlo, per cui se non volete incorrere in una denuncia al Garante della Privacy eliminate immediatamente questo account email.

Poi mi è venuto un dubbio.

Non è che nel frattempo il Premier ha fatto una legge ad hoc che le email spam provenienti dal suo sito non sono spam ma solo salutini????

ATTENZIONE!!

IN DATA 30 AGOSTO MI HANNO RISPOSTO (per altro anche gentilmente…)

Gentile ….,
mi spiace per quanto accaduto. Lei è vittima di uno scherzo di qualche suo conoscente che la preiscritta a forzasilvio.it a sua insaputa. Proprio per questo motivo abbiamo predisposto la mail di conferma, che consente di limitare il fastidio di questi stupidi scherzi e di non perfezionare l’iscrizione, se non voluta.

Preciso inoltre che la sua mail non risiede sui nostri database in quanto lei non ha completato l’iscrizione.

Considero lo spam una pratica inutile, controproducente e fastidiosa. Ne sono vittima tutti i giorni nella mia mail pubblica della Camera e so cosa vuol dire. Per questo ho compreso pienamente il suo fastidio.
Grazie per l’attenzione.
Cordialmente,

Annunci

L’Aquila, 2 Maggio 2010

Sono andata all’Aquila, la prima volta dopo il terremoto che ora mi sembra meno grave dello scempio che stanno perpetuando lasciando la città deserta, incapsulata in travi di acciaio e odore di macerie come se il terremoto ci fosse stato solo ieri.
Ho fotografato solo alcuni fogli appesi a reti metalliche, alle stesse dove sono state appese le chiavi di molti aquilani che chiedono indietro la loro città e non chissà quale city..

L’Aquila, per motivi molto personali, mi sta dentro come sta dentro il fegato, i polmoni e altri organi vitali, e pur essendo di Roma, non riesco a non piangere…

Trenitalia fa schifo

Se fosse il titolo di un libro sarebbe un libro tragico e questa una recensione disperata…siccome non è un libro e io non sono disperata ma solo incavolata, questa sarà la “recensione” di un fatto realmente accaduto, oggi: 14 luglio 2009, alla Stazione Termini di Roma, protagonista il macchinista del treno delle ore 18.34 per Velletri.

Entro nel treno attraverso una serie di vagoni alla ricerca dell’aria (anche non condizionata, bastava che fosse una parvenza di aria..) ma capisco che non solo l’aria condizionata non funziona ma addirittura c’è l’aria calda!
A questo punto io, che sono nemmeno un metro e sessanta di incazzatura (se non altro perchè non ho mai, dico mai, beccato un treno con l’aria condizionata) mi avvio verso la testa del treno (qui ci stava bene la testa di c…).

Scusi” dico gentilmente al macchinista “lo so che voi non c’entrate nulla ” (figurarsi se io dall’animo comunista  me la posso prendere co sti poracci) “però non c’è l’aria condizionata, ve ne siete resi conto?“..

Vabbè la faccio breve…
Sapete cosa risponde il macchinista???

Allora vada a dirlo al capotreno così fa sopprimere il treno…

Penso, “ma questo è un ricatto???“.

Quindi, o muori di caldo rischiando di collassare per l’aria che non c’è e la puzza che abbonda, oppure resti a Termini, che qui fa tanto fresco…
In sostanza questo mi è stato detto…

Capito Trenitalia come “addestra” il personale??…si perchè poveracci pure loro che a forza di lavorare su treni “carro-bestiame”..sono diventati bestie …

Sul sito dell’Associazione di Consumatori ADOC trovate la lettera da inviare al gestore dei carri bestiamo per richiedere il risarcimento, ecco il link: www.adoc.org/index/it/home.pages/Lettera+tipo+per+richiedere+risarcimento+o+rimborso+da+Trenitalia.html?key=110

il caso Fritzl

A proposito del famigerato caso Fritzl, quel mostro schifoso lurido viscido caccoso di un uomo che ha tenuto per 24 anni segregata la figlia dalla quale ha avuto non ricordo quanti figli, in libreri è uscito il libro “Il caso Fritzl” .

Non l’ho comprato e non lo comprerò, però magari a qualcuno interessa.
Personalmente quanto sento queste cose pur odiando qualsiasi forma di vendetta e pena di morte, mi vengono in mente una serie di torture che infliggerei volentieri a questo sacco di fetida pelle moscia!

Il Messaggero: processo all’orrore